I dolori della giovane mamma

Diario di una mamma che racconta attraverso i propri dolori, il primo anno di vita di suo figlio.

L’esperienza della genitorialità è uno dei passaggi della vita che lasciano un segno indelebile nel vissuto di ognuno di noi.

Ma è evidente, che la maternità è un percorso che non da respiro, nel bene e nel male.

Il padre può aiutare, condividere e supportare ma, è la madre che vive il figlio.

Lo sente dentro di se e lo accompagna nei primi mesi, in ogni suo momento ed in ogni suo passo.

E lo fa, a caro prezzo.

Continua a leggere

Come evitare un infortunio, o almeno, come tentare di prevenire che si verifichi.

Stuart Mc Gill, professore emerito dell’Università di Waterloo in Canada, ed uno dei maggiori esperti sulla gestione del mal di schiena, ha coniato una frase piuttosto forte:

La maggior parte degli infortuni degli atleti, è colpa degli allenatori”.

Sono certo che molti coach sobbalzerebbero sulla poltrona sentendosi dire una frase come questa e devo ammettere, essendo io stesso allenatore, che la sensazione di disagio è palpabile.

Continua a leggere

Stretching e performance

La performance di un atleta è nell’immaginario collettivo, correlata a quegli allenamenti che incrementano la forza muscolare, la potenza aerobica o la velocità, in base a qual è la disciplina praticata.

Raramente lo stretching è visto come mezzo di allenamento correlato ad una prestazione.

Questo perché c’è una importantissima questione che troppo spesso è però trascurata ovvero, l’importanza del rapporto lunghezza muscolare-tensione del muscolo.

Continua a leggere

L’instabilità articolare

“…il dottore mi ha detto che la mia spalla ha una instabilità anteriore, ma ad essere sincero, non ho ben capito cosa significa…”

Per noi professionisti sanitari non è infrequente sentire un paziente esprimersi in questi termini ed a essere onesti, come dargli torto.

Il “medichese” e il “fisioterapistese” sono già di per sè lingue poco diffuse in più, se nel modo di comunicare con il paziente non siamo in grado di dare elementi precisi, la comprensione da parte di chi ci ascolta non può essere data per scontata.

Continua a leggere

Lo stretching. Che fatica!

Hai fatto stretching? NO, OGGI NO.

Lo stretching non è sempre visto come una delle componenti più piacevoli di un allenamento.

Basti pensare al paradosso che spesso, sono maratoneti ed ultra-maratoneti ovvero persone abituate a sopportare la fatica, ad essere i primi a non farlo.

Quindi almeno se proprio dobbiamo fare stretching, cerchiamo di farlo in modo corretto ed utile.

Continua a leggere

Il trattamento fisioterapico della Tendinopatia Achillea

Nei precedenti articoli, abbiamo definito cos’è una Tendinopatia Achillea e successivamente, vi abbiamo dato alcune informazioni che vi possono aiutare a valutare in modo semplice, la gravità del quadro clinico.

Il trattamento fisioterapico

Talvolta tuttavia, anche se si hanno gli strumenti per capire quando sia seria o meno la natura del problema ci si scontra con il fatto che il dolore non solo rimane piuttosto intenso ma, tende a perdurare nel tempo.

Ed in questo frangente normalmente, che il paziente si rivolge al professionista di fiducia con la speranza di risolvere in fretta la questione.

Continua a leggere

La Tendinopatia del tendine d’achille

“La sport può rappresentare molte cose nella vita di una persona. Può essere un lavoro o uno svago ma comunque sia, chi fa sport trova soddisfazione e un intimo piacere nel movimento e nella fatica fisica”

Molto più di un semplice infortunio

Chi si trova a convivere con un dolore al tendine d’Achille, si interfaccia non solo con un problema estremamente invadente nel suo influenzare la qualità della vita, ma anche con un qualcosa, che causa una serie di effetti secondari di enorme importanza.

E’ infatti ormai noto a tutti che fare sport genera una cascata ormonale che crea benessere.

Continua a leggere

Il tendine d’achille

Ognuno di noi ha il suo punto debole: quando Paride, scoccò la freccia avvelenata che andò a conficcarsi nel tallone di Achille, forse non immaginava che ne avrebbe provocato la morte.

Ma così fu!

Questo avvenne perchè Achille, Semidio figlio del mortale Teleo re dei Mirmidoni, non era immortale bensì aveva nel suo tallone l’unico punto di vulnerabilità.

Continua a leggere

Come riconoscere il nostro problema Cranio-Mandibolare

Quadri clinici delle dislocazioni “minori del disco”.

Nel precedente articolo, vi ho fornito qualche cenno anatomico-funzionale dell’articolazione temporo-mandibolare e vi ho introdotto alle caratteristiche della più comune dislocazione specifica del disco ovvero, la dislocazione anteriore con riduzione.

Essa è la causa più comune del dolore cranio-mandibolare tuttavia, non è l’unica.

Eccovi allora, qualche indicazione che vi potrebbe aiutare a riconoscere un dolore cranio-mandibolare sulla base della descrizione e del comportamento dei sintomi, in modo che si possa poi valutare se o con quale urgenza, bisogna rivolgersi ad un professionista del settore.

Continua a leggere

Il dolore Oro-Facciale. Parte 2

Cosa fare quando all’improvviso, si sentono rumori strani?

É comprensibile che, se senza motivo apparente, improvvisamente una persona inizia ad avvertire strani scricchiolii nella mandibola mentre mastica, sbadiglia o parla, il sentimento dominante sia paura o quantomeno preoccupazione.

Figuriamoci poi, se oltre a sentire “rumori strani”, improvvisamente non si riesce più nè ad aprire nè, a chiudere la bocca e si sente un dolore molto forte.

Continua a leggere

>